venerdì 28 giugno 2019

ARRIVANO LE CONFEZIONI 100% COMPOSTABILI E CRESCE LA VENDITA SFUSA

ARRIVANO LE CONFEZIONI 100% COMPOSTABILI E CRESCE LA VENDITA SFUSA

ARRIVANO LE CONFEZIONI 100% COMPOSTABILI E CRESCE LA VENDITA SFUSA


La confezione compostabile di Canova sarà smaltibile interamente nella raccolta dell’organico.
Ne parla il Direttore Generale Ernesto Fornari

Canova, società del gruppo Apofruit e licenziataria esclusiva del marchio Almaverde Bio per l’ortofrutta, conferma il suo impegno concreto nella riduzione della plastica degli imballaggi, per la tutela dell’ambiente e la sostenibilità della sua produzione. Una scelta etica e innovativa che risponde alla crescente domanda dei consumatori di ridurre l’impiego di materiali plastici, rendendo la produzione biologica ancora più sostenibile e attenta all’ambiente. Questa filosofia, del resto, attraverso la ricerca e l’innovazione delle sue referenze, ha da sempre contraddistinto Canova, la Società di Apofruit specializzata in produzione biologica con oltre 800 produttori dedicati a questo impegnativo segmento di offerta.
Le confezioni compostabili per il biologico prodotto da Canova sono oggi una risposta concreta al proprio target di consumatori sempre più consapevoli che sono le scelte di campo come questa a dare un contributo reale alla sostenibilità della terra.
Ogni anno ( Fonte Commissione Europea)si producono 350 milioni di tonnellate di plastica nel mondo e se ne ricicla appena il 9%. E’ evidente che la scelta di usare confezioni compostabili di origine vegetale per il biologico Almaverde è un contributo reale e un segnale di attenzione importante.

La confezione, presentata in anteprima al Macfrut 2019, è un vassoio adatto a prodotti ortofrutticoli freschi in cartoncino realizzato con materie prime derivanti da fonti rinnovabili; il film di copertura trasparente e rigido è prodotto in NatureFlex™ (un derivato del legno ricavato da piantagioni a riforestazione programmata in base ai principi dell’FSC o equivalenti e certificato smaltibile in ambiente sia domestico che industriale) l’etichetta è anch’essa al 100% compostabile. Per smaltire il contenitore, dopo l’uso, non occorre nessuna differenziazione: va tutto nell’organico unendo quindi alla salvaguardia ambientale una estrema comodità d’uso.

“Questa che presentiamo”, dichiara il Direttore Generale di Canova Ernesto Fornari, “è solo una delle proposte che stiamo sviluppando con la Direzione Operativa del Gruppo Apofruit. Si tratta soltanto di una parte del nostro costante impegno nella tutela dell’ambiente. Non dimentichiamo che, oltre ad essere impegnati e specializzati nella produzione di ortofrutta certificata biologica e quindi senza uso di sostanze chimiche di sintesi, da alcuni anni, infatti, siamo impegnati nella promozione e diffusione della vendita del prodotto sfuso attraverso le Isole Almaverde Bio all'interno dei punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata. Il biologico sfuso nelle nostre Isole è una risposta concreta allo spreco e alla immissione di rifiuti nell’ambiente. La nostra – conclude Fornari – è, come sempre- una scelta di coerenza e attenzione all’ambiente perché il biologico è per sua natura una produzione che guarda al futuro, al benessere dei consumatori e del pianeta.”